immagine pesce san pietro 1Il Pesce San Pietro (Zeus faber) è un pesce di mare dall’aspetto molto caratteristico, appartenente alla famiglia delle Zeidae e all’ordine degli zeiformi. Si presenta con il corpo alto, ovale, compresso lateralmente e ricoperto da piccole squame. La pinna dorsale è formata da lunghi filamenti simili ad aculei, mentre la pinna caudale è ampia e trasparente con raggi bianchi, infine le pinne ventrali si mostrano molto grandi simili a dei ventagli. Ha un’enorme testa con occhi grandi posti vicino alla nuca, la bocca è grande e tagliata obliquamente. Presenta alcune spine sul muso, sulla nuca e sul margine preopercolare. Tipica di questa specie è la macchia scura presente su entrambi i lati. La leggenda racconta che sia stato San Pietro a catturare questo pesce con le mani, imprimendogli il tocco delle dita. La colorazione è grigio argenteo con riflessi violacei, su cui si formano fasce orizzontali giallo-dorate. Può raggiungere i 50 cm di lunghezza e il peso di sei chili circa. È un pesce solitario che si riproduce in diversi periodi dell’anno, in base al luogo in cui vive. E’ particolarmente lento nel nuotare ma è un abile predatore. Si nutre principalmente di piccoli pesci, molluschi, molluschi cefalopodi e crostacei. Il Pesce San Pietro è presente in tutto il Mediterraneo, predilige fondali sabbiosi, ad una profondità di circa 200 metri. Spesso si trova anche al livello costiero, e non è raro catturarlo in acque basse. Si cattura con reti a strascico e con palangresi. Il Pesce San Pietro viene considerato pregiato per le sue carni molto saporite: è tenero e quasi privo di lische. Può essere cucinato in molti modi diversi: brasato, alla griglia, al vapore, gratinato.

 

San Pietro al vapore con salsa olandese

Ingredienti per 4 persone:

4 filetti di pesce San Pietro g 800, broccoletti g 500, olio d'oliva, sale, pepe,

Per la salsa: burro g 200, 2 tuorli, alloro, limone, vino bianco secco, sale,

 

Preparazione:

Disponete i filetti di pesce nel cestello di una pentola a vapore. Salateli, pepateli, irrorateli con un filo d'olio, contornateli con i broccoletti mondati e divisi in ciuffetti e cuoceteli per circa 10 minuti. Preparate intanto la salsa olandese: in una casseruola fate schiumare il burro ed eliminate tutta la parte bianca che si forma in superficie. Fate ridurre della metà 2 cucchiai di vino, facendolo bollire a parte con una foglia di alloro. Sbattete i tuorli con una frusta in una ciotola posta sul fuoco, a bagnomaria. Versatevi sopra il burro a filo, sempre sbattendo, e continuate finché la salsa sarà ben gonfia e montata. Completatela con vino, il succo di mezzo limone e un pizzico di sale. Disponete i filetti di pesce e i broccoletti su un piatto da portata quindi serviteli accompagnandoli con la salsa.

ricetta san pietro al vapore