RANA PESCATRICE (Lophius piscatorius)

rana-pescatriceLa rana pescatrice detta anche coda di rospo è un pesce di mare appartenente alla Famiglia dei Lofidi e all’ordine dei  Lofiiformi. Si presenta con un enorme testa con  occhi piccoli posti sulla sommità del capo. La bocca, piuttosto grande e rivolta verso l’alto, è munita di numerosi denti appuntiti. Il tronco è massiccio, si prolunga in una coda a punta, ed è privo di squame. La rana pescatrice ha il dorso che varia dal bruno all’olivastro mentre il ventre è completamente bianco. Può raggiungere anche i due metri di lunghezza e 30 kg di peso. È presente nel Mediterraneo, in Italia si pesca in prevalenza nell’Adriatico e nel Tirreno. E’ un pesce bentonico, vive a contatto con il fondale nascondendosi nella sabbia per cacciare le sue prede. Vive solitario, si riproduce da gennaio a giugno. La rana pescatrice si pesca soprattutto con la rete da traino, o anche tramite palangari o lenze di fondo. Ha carne rosea, magra e fine che in cottura diventa bianca. Ha sapore simile a quello dell’aragosta. La rana pescatrice in commercio viene venduta soprattutto in forma già decapitata ed eviscerata, spesso privata anche della pelle e delle pinne. E’ ottimo in svariate e gustose preparazioni, alla griglia, al forno, al cartoccio, stufata in padella con pomodoro ed erbe aromatiche, al vapore, e anche alla brace. La grossa testa si presta moltissimo a brodi e zuppe.

Paccheri alla rana pescatrice

Ingredienti per 2 persone

180 gr di paccheri, 1 da 500 gr di rana pescatrice, 2-3 di pomodori (maturi), 3 cucchiai di olio d'oliva (extravergine), 1 spicchio di aglio, 1 ciuffo di prezzemolo (fresco), 100 ml di vino bianco (secco), q.b. di sale

Procedimento

Per prima cosa sfilettare e tagliare a bocconcini la rana pescatrice. Riscaldare l'olio d'oliva in una padella capiente, con uno spicchio d'aglio schiacciato e non appena l'olio è caldo aggiungere i bocconcini di rana pescatrice e farli cuocere per una decina di minuti, devono diventare bianchi e perdere quell'effetto di "semi-trasparenza" tipico del pesce. Sfumate con il vino bianco, aggiungete i pomodori lavati e tagliati a pezzetti, fate cuocere una decina di minuti e alla fine salate. Nel frattempo cuocete i paccheri in abbondante acqua salata e scolateli al dente passandoli direttamente nella padella con il condimento. Aggiungere una manciata di prezzemolo fresco e fate saltare la pasta con il suo condimento per qualche minuto. Servirli ben caldi.

 ricetta paccheri-con-la-rana-pescatrice