pesce spadaPESCE SPADA (Xiphias gladius)

Il Pesce Spada è un pesce appartenente alla famiglia degli Xiphiidae e all'ordine dei Perciformi. Il suo corpo è cilindrico, allungato, con dorso di colore scuro, argentato sui fianchi e bianco sul ventre. Ha un aspetto molto caratteristico contraddistinto dal prolungamento della mascella superiore simile ad una spada con bordi taglienti utilizzata come arma di difesa e per procacciarsi il cibo.
Il Pesce spada è una specie di grossa taglia, può raggiungere i 4 metri di lunghezza e i tre quintali di peso.  E’ particolarmente presente nel mar Mediterraneo, in particolare nello stretto di Messina. E’ un pesce solitario che vive in mare aperto, si riproduce da maggio a ottobre avvicinandosi alla costa. Si nutre di pesce azzurro, molluschi cefalopodi.
E’ una specie di notevole interesse con carni pregiate commercializzata sia intera che in tranci fresca o congelata. Si può cucinare in umido, alla griglia, impanato e fritto.
Nello stretto di Messina la pesca del pesce spada viene ancora praticata con una tecnica molto antica. Viene utilizzata un’imbarcazione particolare a 5 remi, detta “Feluca”, caratterizzata da un alto albero maestro, in cima al quale si colloca il pescatore il quale ha il compito di avvistare la preda. Su di una lunga passerella posta anteriormente alla prua dell’imbarcazione si posiziona il fiocinatore il quale ha il compito di colpire e catturare la preda.

pesce spada feluca

 

Pesce Spada alla griglia

Ingredienti per 4 persone

4 tranci di pesce spada, 100 ml di olio di oliva extravergine, prezzemolo, q.b. di pepe (rosa in grani), q.b. di pepe (verde in grani), q.b. di timo, q.b. di rosmarino, q.b. di sale, 2-3 spicchi di aglio, 1-2 cucchiai di aceto (balsamico di Modena)

Per prima cosa preparare il pinzimonio mettendo in una terrina abbastanza capiente l'olio extravergine di oliva, un pizzico di sale, dei grani di pepe rosa e pepe verde, un po' di timo e rosmarino (tritati) l'aglio sbucciato e tagliato piuttosto sottile, il prezzemolo lavato, asciugato e tritato grossolanamente. Aggiungere l'aceto balsamico ed emulsionare il tutto con una forchetta. A questo punto mettere una griglia sul fuoco a riscaldare e quando sarà ben calda arrostire i tranci di pesce spada, prima da un lato e poi dall'altro. Man mano che i tranci sono cotti, metterli nella pirofila in cui è contenuta l'emulsione precedentemente preparata e lasciarli riposare per 1 minuto circa (non troppo per evitare che si raffreddino) girandoli spesso. Servire quindi i tranci di pesce spada accompagnandoli con 1-2 cucchiai dell'emulsione.

28807-ricetta-pesce-spada-alla-griglia