DENTICE (Dentex Dentex)
denticeE’ un pesce di mare appartenente alla famiglia degli Sparidi ed all’ordine dei perciformi. Il Dentice rappresenta uno degli esemplari più grossi di questa specie,  infatti, può raggiungere il metro di lunghezza ed i 15 kg di peso. Ha un corpo ovale piuttosto spesso e  compresso lateralmente ricoperto da grandi squame.E’ caratterizzato da una testa massiccia, da una bocca grande dotata di 4 grossi canini ben evidenti su entrambe le mascelle, da qui il nome. Il colore del dentice varia secondo l’età: gli esemplari giovani hanno normalmente il dorso azzurro acciaio e i fianchi argentei, con pinne pettorali rossastre, mentre i pesci molto grossi  possono assumere una colorazione rosso – vinosa. Il Dentice comune è una specie molto diffusa nel Mediterraneo, a questa famiglia  appartengono altre due specie altrettanto importanti di aspetto simile: il dentice corazziere (dentex gibbosus) con una notevole gobba sulla fronte difficilmente reperibile nei nostri mari, il dentice occhione (dentex macrophthalmus) chiamato così per il suo occhio grosso si trova nei nostri mari ma in particolare nell’Egeo. Predilige fondali compresi tra i 25 e i 40 metri ed in particolar modo quelli ricchi di poseidonia. Si riproduce da marzo a giugno, spostandosi in acque più basse, fino a raggiungere, nelle aree dove non viene disturbato da reti e motoscafi, anche i 10 - 12 metri di profondità. Il Dentice allo stato giovanile si riunisce in branchi mentre in età matura predilige la vita solitaria. Qualsiasi tipo di dentice si presta a numerose interpretazioni culinarie, sia intero, sia a tranci. E’ ottimo cotto alla griglia (tagliato a fette), ma anche arrostito, in umido, farcito e perfino lessato.

Dentice brasato con piselli e pomodoro

Ingredienti per 4 persone

Un dentice, circa kg 1 - pomodori g 200 - piselli sgranati g 120 - 4  cipollotti - timo - maggiorana - burro - vino bianco secco - olio evo - sale - pepe in grani.

 

Procedimento

Eviscerate il dentice, dopo averlo aperto con un taglio dalle branchie alla cavità anale; squamatelo, lavatelo, asciugatelo, insaporitelo con sale, pepe, timo e maggiorano infilati nel ventre, quindi appoggiatelo in una teglia, su un letto di cipollotti, tagliati per il lungo e già rosolati in un filo d'olio. Aggiungete un dito di vino, altrettanta acqua, fiocchetti di burro, coprite la teglia, con un foglio di alluminio e infornatela a 200° per 15' circa; a questo punto, unite i pomodori spellati, a pezzi, i piselli, già sbollentati, ancora sale, pepe, erbe aromatiche, infornate di nuovo e proseguite la cottura per altri 10' circa. Trasferite il pesce nel piatto da portata insieme con tutto il suo intingolo di verdure e servitelo subito ben caldo.

dentice ricetta