PRONTI PER EXPO2015

“La Campania, da sempre simbolo della dieta mediterranea, è tra le prime regioni d’Europa per produzioni ortofrutticole. Tuttavia – sottolinea Diana – le vendite hanno risentito degli effetti mediatici del fenomeno Terra dei Fuochi, ma i nostri prodotti sono sicuri e di ottima qualità e vogliamo darne certezza ai consumatori non con dichiarazioni propagandistiche ma con dati scientifici inoppugnabili”.

Il CAAN sta infatti lavorando, assieme a scienziati ed esperti del settore, ad un progetto pilota che darà la possibilità di far conoscere agli acquirenti, oltre all’origine e alla tracciabilità, anche i risultati degli esami di laboratorio effettuati sulle partite di prodotti prima della vendita.

“Gli acquirenti potranno conoscere tutti i dati aggiornati puntando il loro smartphone sull’apposito codice (QR Code) che verrà apposto sulle confezioni di prodotti in vendita al CAAN. Un progetto capace di valorizzare le nostre eccellenze e di dare sicurezza ai consumatori, che intendiamo presentare anche ad Expo2015”.